Direttiva sugli Pneumatici | Mercedes-Benz
Sprinter Furgone

La nuova etichettatura dei pneumatici UE.

Nuova etichettatura degli pneumatici UE:
maggiore trasparenza, meno emissioni.

In data 1° maggio 2021 l'Unione Europea introdurrà un indicante il consumo di carburante e altri parametri. Obiettivo è rendere possibile decisioni orientate consapevolmente verso pneumatici che garantiscano un minor consumo di carburante. Questa scelta può contribuire a una riduzione dei costi e delle emissioni sia per i veicoli ad uso privato che per i veicoli ad uso professionale.

Inoltre la nuova etichettatura dei pneumatici prevista da questo regolamento agevolerà l'obiettivo UE di ottenere l'azzeramento dell'impatto climatico entro il 2050. La circolazione stradale e la conseguente riduzione delle emissioni di CO2 svolgono un ruolo determinante nel raggiungimento di questo obiettivo.

La precedente e la nuova etichettatura degli pneumatici UE a confronto.

La nuova UE etichettatura degli pneumatici UE (immagine a destra) indica in modo ancora più intuitivo e semplice le principali caratteristiche come il consumo del carburante, l'aderenza sul bagnato, la rumorosità prodotta dal rotolamento degli pneumatici. Inoltre essa contiene i pittogrammi relativi all'aderenza sulla neve e sul ghiaccio1 ed un codice QR che consente di visualizzare la scheda informativa del prodotto.

Caratteristiche della nuova etichettatura dei pneumatici UE.

  • Oltre che per le autovetture, la nuova etichettatura degli pneumatici viene utilizzata ora anche per gli pneumatici degli autobus e degli autocarri (classi C1, C2, C3)
  • Nuova scala più corta per indicare la categoria di consumo di carburante con classi comprese tra 2 A e E
  • Nuova scala più corta per indicare l'aderenza sul bagnato con classi comprese tra 2A e E
  • Nuova indicazione delle categorie di rumorosità con classi comprese tra2 A e C

Informazioni supplementari sulla nuova etichetta degli pneumatici:

  • Identificativo del tipo di pneumatico (n. art. dello pneumatico)
  • Nuovi pittogrammi per indicare l'aderenza sulla neve (3PMSF) e sul ghiaccio1
  • Codice QR per l'identificativo di ogni pneumatico con il link alla banca dati dei prodotti UE (EPREL)
1

Gli pneumatici da ghiaccio sono concepiti per la marcia sui fondi stradali caratterizzati dalla presenza di ghiaccio o di coltri nevose compatte e dovrebbero essere impiegati esclusivamente in condizioni meteo decisamente avverse (ad es. in presenza di basse temperature). Inoltre l'utilizzo degli pneumatici da ghiaccio in condizioni meteo meno avverse (ad es. su fondo stradale bagnato o in presenza di temperature relativamente miti) può comportare una riduzione delle prestazioni degli pneumatici, in particolare per quel che riguarda l'aderenza sul bagnato, l'handling e l'usura.

2

Nelle scale che definiscono la riduzione del consumo di carburante e l'aderenza sul bagnato la lettera "A" indica la prestazione migliore mentre la lettera "E" indica la prestazione più scarsa. Nella classificazione delle classi di rumorosità (rumorosità del rotolamento) la classe migliore viene indicata anche in questo caso dalla lettera "A" mentre con la lettera "C" si definisce la prestazione peggiore.

Pittogrammi utilizzati sull'etichetta degli pneumatici UE.

Icon für Rollgeräusch

Rumorosità di rotolamento.

La rumorosità di rotolamento esterna è indicata in decibel ed è ripartito nelle classi A, B e C.
Icon für Schneegriffigkeit

Aderenza sulla neve.

Il simbolo dell'aderenza sulla neve è riportato sugli pneumatici idonei all'utilizzo sulla neve.
Icon für Eisgriffigkeit

Aderenza sul ghiaccio.

Il simbolo dell'aderenza sul ghiaccio è riportato sugli pneumatici che soddisfano i parametri minimi di aderenza sul ghiaccio.
Sui dati relativi al nuovo regolamento relativo all'etichettatura degli pneumatici con riferimento alla riduzione del consumo di carburante e ad altri parametri. Tenere presente che l'effettiva riduzione del consumo di carburante e la sicurezza di circolazione dipendono in misura rilevante dallo stile di guida adottato e dalle specifiche condizioni ambientali (ad es. meteo, topografia, intensità del traffico) presenti durante la marcia. Il consumo di carburante può essere notevolmente ridotto adottando uno stile di guida a basso impatto ambientale. Per ottimizzare il consumo di carburante e l'aderenza sul bagnato si raccomanda di controllare regolarmente la pressione degli pneumatici. Tenere inoltre presente che gli spazi di frenata e di arresto variano in funzione della velocità di marcia e delle condizioni meteo e che pertanto occorre rispettare le distanze di sicurezza corrispondenti. Per domande e ulteriori informazioni rivolgersi al proprio Mercedes-Benz Partner.

Lorem Ipsum