L'azione prevede l'installazione di un aggiornamento software per la gestione del motore della tua auto. L'installazione dell'aggiornamento richiede al massimo un'ora.


    I lavori necessari per eliminare il problema vengono naturalmente eseguiti senza alcun costo a carico del cliente.


    Per il momento non devi fare nulla.


    Qualora la tua auto dovesse essere interessata dall'azione di richiamo, ti informeremo noi per iscritto non appena saranno disponibili i necessari aggiornamenti software.


    Nella nostra lettera ti pregheremo di fissare un appuntamento in officina. Poiché gli aggiornamenti software si trovano ancora in fase di sviluppo, potrai fissare un appuntamento soltanto dopo aver ricevuto la nostra lettera.


    Abbiamo inoltre predisposto uno strumento online con cui i nostri clienti possono facilmente controllare se la loro auto sarà interessata dall'azione di richiamo.


    Ricevuta l'approvazione dell'Ufficio Federale Tedesco per la Motorizzazione, Daimler provvederà quanto prima ad approntare gli aggiornamenti software necessari.

    Sarà nostra cura informare i clienti non appena gli aggiornamenti software saranno disponibili.


    Il processo potrà richiedere ancora alcuni mesi.


    Secondo il giudizio dell'Ufficio Federale Tedesco per la Motorizzazione, la calibrazione di alcune funzionalità della gestione del motore di questi veicoli deve essere sottoposta ad alcune modifiche specifiche.


    Daimler ha presentato ricorso contro la disposizione dell'Ufficio Federale Tedesco per la Motorizzazione e andrà eventualmente a chiarire per vie legali le questioni giuridiche aperte.


    Nel caso delle autovetture sono interessate esclusivamente le versioni a norma Euro 6b, la cui produzione ha avuto inizio al più tardi a fine maggio 2018, ma che sono per la maggior parte di data ampiamente anteriore.


    Anche per quanto riguarda i veicoli commerciali sono interessati dalla misura soltanto le varianti a norma Euro 6b che sono ormai per la maggior parte già arrivate a fine produzione.


    In molti casi l'azione di richiamo riguarda soltanto un preciso periodo di produzione del modello interessato. Non è quindi possibile capire soltanto dalla denominazione del modello e del motore se un veicolo è effettivamente soggetto all'azione di richiamo. Sarà nostra cura informare i clienti interessati non appena saranno disponibili gli aggiornamenti software.

    Abbiamo inoltre predisposto uno strumento online con cui i nostri clienti possono facilmente controllare se la loro auto sarà interessata dall'azione di richiamo.


    Per le vetture che rientrano nella categoria delle compatte (Classe A, Classe B, CLA, GLA) Daimler AG offre già da marzo 2017 un miglioramento delle emissioni di NOx per una variante di motorizzazione (il motore diesel di base 160d / 160 CDI / 180d / 180 CDI). Inoltre la Casa propone un aggiornamento software per Classe V.


    In aggiunta, in data 02.08.2017, il “Nationales Forum Diesel” di Berlino ha varato, in seno al Ministero Federale Tedesco dei Trasporti e delle Infrastrutture digitali, un ampio pacchetto di misure per il miglioramento della qualità dell'aria nei centri urbani. Due settimane prima Daimler aveva già annunciato che le azioni di servizio volontarie in atto (per la categoria delle compatte e Classe V) sarebbero state estese a oltre 3 milioni di veicoli.

    Nel maggio 2018 l'Ufficio Federale Tedesco per la Motorizzazione ha inviato a Daimler AG un'ordinanza relativa al modello Vito OM622 1,6l diesel Euro 6, in cui si intima alla Casa la sospensione delle prime immatricolazioni e l'avvio di un'azione di richiamo.


    In seguito al confronto costruttivo con il Ministero Federale Tedesco dei Trasporti e delle Infrastrutture digitali, tenutosi nel mese di giugno 2018, Daimler metterà in atto su disposizione delle autorità un'azione di richiamo ampliata che coinvolgerà circa 700.000 veicoli in Europa.


    La maggior parte di questi veicoli era già stata destinata all'azione di servizio volontaria annunciata dalla Casa.


    Le azioni di servizio volontarie annunciate per i veicoli non interessati dall'azione di richiamo proseguiranno come previsto.


    Naturalmente, i veicoli coinvolti nell'azione di richiamo non saranno più sottoposti all'azione di servizio volontaria.


    Sarà nostra cura informare i clienti se il loro veicolo rientra tra quelli interessati dall'azione di richiamo obbligatoria o tra quelli soggetti all'azione volontaria.


    Naturalmente, i veicoli coinvolti nell'azione di richiamo non saranno più sottoposti all'azione di servizio volontaria.

    Abbiamo predisposto uno strumento online con cui i nostri clienti possono facilmente controllare se la loro auto sarà interessata dall'azione di richiamo.


    All'interno di una stessa serie offriamo ai nostri clienti una grande varietà di veicoli diversi che si distinguono tra loro, ad esempio, per la potenza del motore, il tipo di cambio o la tecnologia adottata per la trazione integrale.


    Per ciascuna di queste varianti è previsto un apposito aggiornamento software. Per l'azione di servizio annunciata lo scorso anno, e destinata a oltre 3 milioni di veicoli, stiamo ad esempio sviluppando in totale diverse centinaia di aggiornamenti diversi.


    Dobbiamo procedere con tutta l'accuratezza necessaria perché le modifiche possono avere ripercussioni su un ampio numero di fattori d'influenza. Inoltre, anche i test e l'autorizzazione degli aggiornamenti software richiedono il loro tempo.


    Sarà nostra cura informare per iscritto i nostri clienti non appena gli aggiornamenti software saranno pronti e potranno essere installati presso le nostre officine.


    Inoltre, non appena disponibili, pubblicheremo in questa pagina altri dettagli sull'attuazione dell'azione di richiamo.